Change font size

Increase size Decrease size Revert styles to default

 

L'Agopuntura

E', tra le tecniche terapeutiche, la più famosa in occidente, dove fu inizialmente introdotta a scopo analgesico per trattare il dolore intraoperatorio e, più in generale, per la terapia dei dolori del sistema osteo-muscolare, di origine reumatica o traumatica

.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità riconosce il valore dell'Agopuntura e indica, a scopo esemplificativo, alcune delle patologie che possono essere trattate con particolare beneficio.

L'agopuntura consiste nella inserzione accurata di aghi sottili in uno o più punti di agopuntura, selezionati in modo da ottenere specifici risultati in una ben diagnosticata condizione clinica.

I punti di agopuntura sono distribuiti su tutta la superficie del corpo, lungo percorsi denominati meridiani o canali. Gli aghi stimolano localmente l’energia del corpo e, grazie all’interconnessione energetica esistente tra l’alto e il basso, il lato destro e sinistro, l’interno e l’esterno del corpo, possono regolare e risolvere disturbi localizzati in aree anche lontane.

L’effetto della stimolazione è in alcuni casi quello di attuare una regolazione del sistema energetico dell’organismo, ottenendo, a secondo dei casi, di tonificare una carenza di energia corretta, o di disperdere un eccesso (da ristagno di fattori patogeni).

Il risultato immediato è quello di un piacevole senso di rilassamento e di benessere diffuso, al quale segue più lentamente l’attenuazione fino alla guarigione del disturbo trattato.
 

Gli aghi d'agopuntura sono sempre sterili e vengono usati una sola volta.
Il loro diametro è molto sottile e l'inserzione è percepita in modo lieve e pressoché indolore.