Change font size

Increase size Decrease size Revert styles to default

 

Fitoterapia

La fitoterapia, è come la dietetica terapeutica, una terapia interna alla quale si ricorre tutte le volte che si è di fronte a una patologia, definita da un preciso quadro di segni e sintomi, le cui radici sono connesse:

  • a una carenza di energia corretta (specialmente della componente yin dell'energia ), ma anche di quella yang edell'essenza/jing ;
  • alla penetrazione di un fattore patogeno esterno (climatico, batterico o virale) in profondità, all'interno del corpo;
  • a una disarmonia creata da un fattore patogeno interno (emozionale, da accumulo di tossine del Calore, dell'Umidità e delle mucosità; o da ristagno di sangue).

In tutti questi casi la terapia con sola agopuntura non basta: per risultati consistenti e duraturi è necessario in associazione ricorrere alla dietetica terapeutica e all'uso di rimedi fitoterapici.
La fitoterapia cinese è stata introdotta in Italia da poco più di trentanni; in Cina, invece, ha una storia documentata di quasi duemila anni. Tratta con successo anche patologie croniche, a carico di vari tessuti e apparati, curando la radice della malattia, prima ancora che i sintomi e segni esteriori.

Più  che nella pratica dell'agopuntura, è indispensabile attuare il trattamento fitoterapico sulla base di una diagnosi corretta, capace di fotografare esattamente il quadro energetico del paziente. I preparati fitoterapici utilizzati in Italia vengono preparati in occidente, in accordo con le Norme di Buona Fabbricazione, a partire da sostanze importante dalla Cina, sottoposte all'origine a controlli farmacognostici e certificati rispetto al contenuto in pesticidi, fungicidi, metalli pesanti e radioattività.